Guinness, 4 anni di gavetta a tutta birra!

Guinness

Below the line

Traghettare la comunicazione di un brand mitico nel nuovo millennio. Brief interessante per una neonata agenzia alla ricerca di sfide...

Nel 1996 la comunicazione di un marchio straordinariamente noto e apprezzato come Guinness iniziava e finiva con l'arredamento dei locali e qualche scatolone di cinesate (festoni e decorazioni unbranded un tanto al chilo) spedito ai pub in occasione delle feste comandate.

Nell'arco di 4 anni di straordinario impegno e ottima collaborazione con il cliente, Oltremedia ha rilanciato la comunicazione del brand con una precisa strategia: rivitalizzare le relazioni con i protagonisti della catena di vendita, creando legami forti, costruiti sull'orgoglio di essere parte del mito Guinness.

Con questo intento abbiamo individuato e percorso tre strade:

  • campagne di advertising stampa che hanno reso protagonisti della comunicazione i publican e i loro locali, in pratica una strategia di community marketing con diversi anni di anticipo sull'avvento dei social network
  • sostituzione delle scatole di cinesate senza valore con kit di comunicazione brandizzati, prodotti in italia, innovativi, composti da poster, centrotavola e display che al temine dell'operazione diventavalo cimeli da collezionare, accompagnati da guide all'allestimento e ingegnerizzati per presidiare tutti i punti strategici del pub in base alle superfici di vendita
  • focus sulle festività irlandesi, dal Sant Patrick's Day ad Halloween e presidio di tutte le festività con l'organizzazione di eventi promozionali su tutti gli oltre 1400 pub Guinness

Dopo 4 anni Guinness comunicava come si faceva nel resto d'Europa e aveva imposto un nuovo standard in Italia per il presidio dei pub. 

Vuoi discutere un progetto simile?
Parliamone!