Migliorare l’email marketing in 5 mosse

Come realizzare una newsletter efficace e ritagliata su misura per i propri utenti.

Immagine autore

Come realizzare una newsletter efficace e ritagliata su misura per i propri utenti

Per un brand che voglia promuovere servizi e novità in modo efficace e diretto al proprio consumatore, l’email marketing è uno strumento fondamentale. Permette di arrivare “alla porta di casa” di ogni utente, con un però: bussare è solo il primo passo, per farsi aprire è necessaria una comunicazione che abbia immediatezza e che sia accattivante.

Il primo passo è affidarsi ad un software certificato, sicuro e professionale: nella nostra esperienza tutto questo significa Campaign Monitor, una delle migliori soluzioni presente sul mercato.

1) Essere presenti: affidarsi ad un sofwtare affidabile significa avere la garanzia di arrivare realmente nelle caselle di posta degli utenti, senza finire nello spam.

2) Provare provare provare. Utilizza un sofwtare che permetta di fare invii di prova e test A/B, / mettendo a confronto varianti di newsletter diverse (nell’oggetto e nel nome del mittente) e inviando in modo automatico quella che ottiene la percentuale migliore di aperture.

3) Con l’esperienza e i dati ottenuti impara a capire qual è il momento migliore della giornata per inviare la newsletter e  a chi: scegliere il momento giusto e il consumatore giusto ti permette di raggiungere l’obiettivo. Uno dei consigli è di segmentare la propria audience: ritagliamo un messaggio accattivante su misura del nostro target.

4) Reattività: essere veloci nella creazione della newsletter (e da questo punto di vista, Campaign Monitor ci facilita davvero la vita) e cogliere l’attimo.  Studiamo il messaggio, e inviamo con un clic.

5) Non esiste la newsletter perfetta: possiamo sempre migliorare. Le newsletter sono uno strumento da monitorare in modo costante per ottenere risultati sempre migliori.  È importantissimo analizzare costantemente i dati delle newsletter inviate, in particolare il tasso di conversione, il tasso di cancellazione e di apertura delle email, per capire quali sono i margini di miglioramento.

Vuoi partire con una newsletter a misura di utente e di conversione? Contattaci!

Vuoi discutere un progetto simile?
Parliamone!